• Tutti
  • Carloni
  • GirisuiMonti
  • Glialtri
  • Ianett
  • Lazzerini
  • Leoncini
  • Mb70
  • Pagani
  • Trail
  • Predefinito
  • Data
  • Casuale
Carica ancora Tieni premuto SHIFT per caricarli tutti Carica tutti

Seguici anche su:

  • Trans D'Havet 2016 di Pietro Leoncini

    https://connect.garmin.com/modern/activity/1269680133 Parto dalla fine. Con una semplice domanda, che quasi tutti si fanno. Mi sono divertito? La risposta tra un secco si o no è NO. Non mi sono divertito. Il perché e' molto semplice, ho sofferto troppo. Troppi dolori muscolari e di vesciche ai piedi. E il dolore mi ha privato del piacere della compagnia che ho incontrato a Valdagno, dei bellissimi passaggi delle Piccole Dolomiti, dei ristori super forniti di tutto. I dolori mi hanno privato della gioia dell'essere comunque "finisher" di una delle ultra più' belle d'Italia. Dovevo partire con Gabriele, ma purtroppo una brutta forma influenzale lo
    Leggi tutto
  • Ronda Ghibellina Plus 2018 di Gabriele Ianett

    Ronda Ghibellina Plus 2018 - 70 km - 3500D+   Siccome noi vogliamo Fatti e non Pugnette, allora la racconterò per fatti.   AnteFatto: Era dal Trail del Cro Magnon di luglio che non mettevo più un pettorale. Quella gara mi ha segnato molto profondamente. Non ho mai scritto il racconto, magari un giorno lo farò. È stata un’esperienza troppo profonda, non per la gara in quanto tale, ma per come mi sono trovato ad affrontarla. Da quel giorno non ho più corso fino a settembre e per un certo periodo ho seriamente pensato di smettere con le gare. Il tempo, il
    Leggi tutto
  • Cro Magnon 2017 di Pietro Leoncini

    Cro Magnon 2017 Per me questa è la gara dell’anno. Ci tengo molto a finirla. Come per la Abbots Way, il Cro Magnon parte da un posto A e arriva ad un posto B, un viaggio vero e proprio. Da Limone Piemonte a Menton attraversando le Alpi Marittime per 115 km e 7000 d+. Io e Gabriele ci iscriviamo appena aprono le iscrizioni, Francesco Bellinvia e Marcello Villani lo fanno qualche mese dopo. Passa il tempo e ci avviciniamo a luglio. Marcello purtroppo deve rinunciare per qualche acciacco alla caviglia, per non compromettere la PTL (350 km) che avrà ad
    Leggi tutto
  • Pizzo d'Uccello e Monte Pisanino in 2 giorni di Pietro Leoncini

    Parto dalla stazione di San Rossore con il treno delle 7.55 direzione Equi Terme.         Arrivo alle 10 circa, faccio il carico d’acqua alla fonte sulla strada e imbocco il sentiero numero 39 direzione Vinca. Il caldo si fa già sentire ma il percorso sale dolcemente sotto un fitto bosco. Dopo poco attraverso Aiola e alcune signore sedute in giardino all’ombra ricambiano il mio saluto con grandi sorrisi. Al bivio della chiesa un signore che aggiusta un cesto di vimini saluta e si complimenta per il mio passo. Piccoli gesti che mi mettono allegria. Dopo Aiola, il
    Leggi tutto
  • Quadrifoglio Ultra Trail 2016 60 km di Pietro Leoncini

    Partiamo venerdì pomeriggio io, Chiara e Letizia con il camper di Chiara. Arrivati a Borgo Val di Taro parcheggiamo la nostra casa viaggiante e andiamo a ritirare il pettorale, e visto che ci siamo ci facciamo una bella birretta ghiacciata, tanto per gradire. Alle 20 siamo di nuovo con le gambe sotto ad un tavolino, questa volta per il pasta party. Tutto il cibo servito è stato preparato dai ragazzi della locale scuola alberghiera; non vi dico la bontà e la quantità di cibo ingurgitato, il tutto naturalmente annaffiato da buona birra. Dopo il briefing, tutti a letto, che domani
    Leggi tutto
  • Dolomiti Extreme Trail 2017 di Gabriele Ianett

    ANTEFATTO Era circa un anno fa, quando entrando nel suo ufficio, Giancarlo mi chiese: “la conosci questa corsa?”. Scrisse qualche parola sulla tastiera del computer e girò il monitor verso di me. In alto c’era scritto Dolomiti Extreme Trail. L’avevo già sentita, ma per me era una delle tante. Non ne sapevo molto. “Ostia Madonna, questi sono tutti matti! Li ho trovati per i sentieri lo scorso weekend…hanno degli zaini pieni di tasche…si infilano il mangiare ovunque”. Aprì la mappa della 103Km ed iniziò a spiegarmi nel dettaglio ogni passaggio del percorso. Conosceva alla perfezione ogni metro di quei sentieri.
    Leggi tutto
  • Via degli Dei 2016 - da Bologna a Firenze di Pietro Leoncini

    E anche questa e' andata. 130 km 5500 d+ in modalita' trekking veloce con pernotto in tenda. Zaino 10 kg, escluso acqua. La Via degli Dei e' un percorso, stile via Francigena, che parte da Piazza Maggiore Bologna e arriva a Piazza della Signoria a Firenze.  Io e Carmelo Scandaliato siamo partiti sabato mattina (primi di agosto) con il treno per raggiugere Bologna. Alle 8 abbiamo iniziato il percorso e siamo arrivati a Madonna dei Fornelli, ospiti di Elisa Romani propietario del B&B Romani verso le 18:30. Qui abbiamo cenato con ben 3 primi, un secondo e una valanga di verdure fresche dell'orto, un
    Leggi tutto
  • Una sfida contro me stesso di Pietro Pagani

    UNA SFIDA CONTRO ME STESSO    Sarà una sfida contro me stesso.....questo è quanto mi sono detto la sera del 21 maggio del 2016.    Il 29 aprile del 2016 appena smontato dal lavoro carico in macchina mio cugino Alvaro, il papà di Pietro Leoncini il quale sta correndo la Abbots Way, una gara tosta e impegnativa di 125 km che parte da Bobbio ed arriva a Pontremoli, e dai calcoli che ho fatto dovrebbe proprio trovarsi nelle zone che io conosco a menadito grazie alla mia passione per la caccia. Con un paio di telefonate riusciamo a capire dove
    Leggi tutto
  • L'Antica Via degli Abati di Gabriele Ianett

    The Abbots Way, per gli internazionali, L’Antica Via degli Abati, per gli italiani. Fu sempre lui a farmela conoscere, lo scorso anno. Mi affascinarono da subito il nome e la storia di questa gara. Il pensiero di calpestare i sentieri che gli Abati percorrevano fino a qualche secolo fa per spostarsi dal Monastero di Bobbio a quello di Pontremoli mi risultava quanto meno intrigante. Sono specchi per allodole, lo so, però funzionano. Mi piace far viaggiare la fantasia e mentre attraverso questi posti, pregni di storia, provare ad immaginare come dovevano essere secoli addietro. Quantomeno mi tiene la mente occupata
    Leggi tutto
  • Grande Trekking 2017 dal mare alla vetta 07/05/2017 di Mb70

    Marina di Carrara mt. 0, Fontia mt. 350, Castelpoggio mt. 550, Passo della Gabellaccia mt. 895, Rifugio Carrara Campocecina mt. 1320, Foce di Pianza mt. 1289, Monte Sagro mt. 1753, Foce di Pianza mt. 1289.    Bellissima e singolare esperienza per una buona passeggiata e un discreto allenamento per me che devo riguadagnare la gamba dopo 5 mesi di stop per infortunio.  Singolare perché si parte dalla spiaggia di Marina di Carrara e salendo per ben 24 km si giunge in vetta al Monte Sagro cima delle Apuane che mostra a tutti i fianchi bianchi per lo sfruttamento delle celeberrime
    Leggi tutto
  • Sulle Tracce Della UltrApuanica di Gabriele Ianett

    A fine settembre si correrà per la prima volta la UltrApuanica, una Ultratrail di 60Km con quasi 5000 D+. La necessità di testare per la prima volta il tracciato definitivo nella sua integralità si sposa perfettamente con quella di fare un ultimo lungo in preparazione della Dolomiti Extreme Trail. Così si creano le basi per pianificare questa uscita. Io e Pietro lanciamo l’idea e subito si aggregano Chiara, Letizia, Jessica e Dario. Inizia la fase orgasmica di programmazione e preparazione: carichiamo la traccia GPS su supporti diversi, Pietro sul Garmin ed io sul cellulare, per avere in caso di necessità
    Leggi tutto
  • Challenge dei Monti Pisani di Filippo Carloni

    "Sei troppo alto e pesante x correre in montagna..." questa è stata la frase che mi ha spinto ad iscrivermi al challenge dei monti pisani. Avevo appena reiniziato ad allenarmi a fine nov.16', dopo la mia solita stagione funginea, quando ebbi l'occasione di fare un uscita col mitico Pietro Leoncini, persona squisita e grande conoscitore dei monti pisani...facemmo un bel giro dalle parti del faeta e quella chiacchierata con lui mi diede un non so che di carica, mi iniziai ad innamorare non di pietro ma di questa disciplina...da quel giorno a testa bassa ( anche perché sennò nelle cinghialaie le scope
    Leggi tutto
  • Ultra Trail del Mugello 2017 di Filippo Carloni

    ULTRA TRAIL DEL MUGELLO 2017 Dopo il challange dei monti Pisani conclusosi il 19 marzo, dovevo pensare ad un'altra gara da preparare e sotto consiglio del coach Bussino decisi di iscrivermi e di iniziare la preparazione per l' UTM...avevo poco più di un mese e non persi tempo, iniziai le bussino's sedute x arrivare nel migliore dei modi all'appuntamento. Nn saltai nessuno allenamento mi sentivo in forma le gambe giravano, gli allenamenti erano tosti ma la mia testa ancor di più ero pronto, ero carico come una mina...ma la legge di murphy è sempre dietro l'angolo e come accadde un anno
    Leggi tutto
  • The Abbots Way 2017 di Pietro Leoncini

    Dopo la bellissima esperienza del 2016 ho deciso di riprovare l’Abbots Way anche nel 2017. Quest’anno il percorso partirà da Pontremoli e finirà a Bobbio, il percorso sarà il contrario rispetto all’anno passato. Anche Gabriele si è iscritto, e per lui sarà la prima volta che correrà una gara così lunga. Sabato 29 partiamo da Pisa nel primo pomeriggio direzione Filattiera, lasciamo le valige a casa di mia nonna Chiara novantaseienne (96), lava stira e comanda come una quarantenne, e assieme ad Alvaro (mio padre) andiamo a Pontremoli al ritiro pettorali e relativo briefing. Ci forniscono di un rilevatore gps
    Leggi tutto
  • Trail Val di Bisenzio 2017 di Pietro Leoncini

    E’ da fine luglio 2016, con la Trans D’Havet, che non metto un pettorale. Prima della Abbots Way del 30 aprile ho bisogno di riprovare questa sensazione. Mi iscrivo al Trail del Monte Penna, ma influenza e la giornata piovosa m’impediscono di partecipare alla competizione. Tra i mille impegni spunta fuori il Trail Val di Bisenzio, e m’iscrivo. Nel 2014 questa gara è stata il mio primo trail, e lo chiusi in 2 ore e 27 minuti. Dopo 3 anni di allenamenti sono curioso di vedere i progressi fatti. Mi presento il 26 marzo bello pimpante al ritiro pettorale presso
    Leggi tutto
  • The Abbots Way 2016 di Pietro Leoncini

    "Vale una cento con clima normale". Ecco la frase che mi ha spinto a provare una 100 km. Un complimento, forse immeritato, fattomi dal "Guru"(quello vero, Francesco Bellinvia) dopo il Tauffi Trail a luglio 2015. Ci provo a ottobre con la Ultra Trail Le Vie di San Francesco, e lì mi ritiro al 66° km per vesciche sotto ai piedi. Sicuramente poco allenato e ancor meno preparato nei dettagli per affrontare una ultra. Voglio la rivincita, e appena possibile, a ottobre 2015, mi iscrivo alla Abbots Way. Mi piace la storia della gara, di come è nata. Dal sito ufficiale:
    Leggi tutto
  • Tor des Geants 2011 di Alberto Lazzerini

    Tor de Geants, il giro dei giganti 330km 24000mD+ e 24000mD-, il tutto da completare in 150h, basterebbe questo per far capire che tipo di macchina organizzativa ci sta dietro. Ma è poi così impeccabile questo carrozzone? Spesso ci ripenso e tante sono le domande che mi faccio, poche le risposte certe a cui riesco ad arrivare. Però ad una conclusione sono arrivato è solo marketing. Non fraintendete, la gara è spettacolare i luoghi sono unici, ma a conti fatti è una gara sopravvalutata. Quando mi sono iscritto io era la seconda edizione, il popolo del trail running fremeva davanti
    Leggi tutto
  • Cima Tauffi Ligth Trail 2014 di Pietro Leoncini

    E’ luglio, e a Fanano si corre il Cima Tauffi Trail. La zona mi piace, siamo nel bel mezzo dell’appennino tosco-emiliano. La gara più lunga è la 60Km con 4000m d+. Io scelgo di iscrivermi al percorso più breve, il Cima Tauffi Light Trail 35Km con 2200m d+. Assieme a Lara, Alessandro (mio figlio) e Pandora (il nostro cane) decidiamo di andare in roulotte. Chiamo immediatamente il campeggio suggerito dal sito della gara ma mi dicono che i cani non sono ammessi. Cerco subito un’alternativa e la trovo a Montecreto: Campeggio Parco dei Castagni, piccolo ma molto accogliente (http://parcodeicastagni.it/ ). Chiamo
    Leggi tutto
  • Monti Pisani - Sentiero 128 di Gabriele Ianett

    Il Sentiero 128 dei Monti Pisani è uno dei sentieri più belli del nostro comprensorio montuoso. Ha inizio alla periferia di Guamo, costeggia il suggestivo Acquedotto monumentale del Nottolini per poi salire con un tratto di forestale fin sotto alla vetta del Colle di Dreon (295m s.l.m.). Qui, in località Foce di Gallonzora (262m s.l.m.), dove ci innestiamo noi, abbandona la strada forestale e piegando sulla sinistra ci porta sul versante Nord del Monte Vallone (542m s.l.m.). Il sentiero è ancora largo e rimaniamo colpiti dalla bellezza dei luoghi che ci troviamo ad attraversare. L'invidia è un brutto sentimento, ma
    Leggi tutto
  • Pasqua Trail 2017 sul Monte Morello 934m di Gabriele Ianett

    La B&B (Bussino Band) decide di organizzare un allenamento collettivo la mattina della domenica di Pasqua. Alberto (il Coach) lancia il guanto della sfida. Gli adepti (Gabriele, Pietro e Filippo) lo raccolgono (a chinarsi è sempre Pietro). Tra braci da accendere e mogli in ansia, l'unica opzione percorribile risulta quella di trovarci ad un orario più vicino al sabato sera che non alla domenica mattina...si parte a buio...deh! O diteglielo voi a Pietro. Ogni volta la solita solfa: A me correre di notte un mi garba e non vengo...a che ora passi a prendermi? Il ritrovo è fissato per le
    Leggi tutto
  • Capraia Wild Trail 2014 di mb70

    E' il ricordo indelebile del mio primo Trail Capraia Wild Trail 2014. Definita una SKYRACE a livello del mare. 20km con D+ 800. Gennaio.A inizio di questo anno nella mia nuova dimensione di aspirante runner mi ritrovo a fare la lista dei miei desideri. Un TRAIL ecco, quasi quasi, vorrei provarlo come runner devo ancora nascere e mi sembra sbagliato privarsi di nuove esperienze e relegarsi con pregiudizio esclusivamente alle corse su strada. Dopo aver consultato il Santo Patrono degli ignoranti (chi non conosce San Google ?) ne trovo uno interessante Capraia Wild Trail. Vedo il sito e le immagini per
    Leggi tutto
  • Malandrinata 2014 di Pietro Leoncini

    La Malandrinata è il percorso più breve del Trail del Malandrino. La partenza della gara lunga è a Prato a mezzanotte, attraversando diversi sentieri si arriva a Pracchia e da li percorrendo tutto il sentiero di cresta 0-0 si arriva all’Abetone per un totale di 73 km e 4650 metri di dislivello. La Malandrinata, invece, parte da Pracchia alle 8 della mattina e arriva all’Abetone in 35 km e 2600 d+.   Mi accompagna Lara (mia moglie) a Pracchia. Il tempo non è dei migliori, è nuvoloso e freddo. Arrivo al ritiro pettorale verso le 7 e la maggior parte
    Leggi tutto
  • Trail Val di Bisenzio 2014 il mio primo trail di Pietro Leoncini

    Quest’anno vorrei correre la Malandrinata 35 km 2600 d+, ma per partecipare a questa gara chiedono, per regolamento di aver già fatto gare trail, ed io sono al momento a zero. Quindi mi iscrivo al Trail Val di Bisenzio 18,5 km e 950 d+ per fare curriculum. Sono emozionato in quanto è la mia prima gara in assoluto. Non so veramente che aspettarmi. Ho letto qualcosa sui forum sul trail running, ma sono un pesce fuor d’acqua. Le domande che mi faccio sono molte. La gestione del ritmo, l’alimentazione, l’idratazione, come affrontare le salite e le discese ecc. Queste variabili
    Leggi tutto
  • Da Equi T. a San Giuliano T. di Gabriele Ianett

    DA EQUI TERME A SAN GIULIANO TERME...BREVE RACCONTO! C'era una volta un omino che si mise in testa di conquistare un po di tutto, dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno...sappiamo tutti com'è andata a finire! Poi ne venne un altro che si mise in testa di fare a piedi da Terme (Equi) a Terme (San Giuliano)…se continuerete a leggere (con la dovuta pazienza) saprete com’è andata a finire. L’omino del Terme-Terme, al secolo Pietro Leoncini, incontrò un altro omino deficiente almeno quanto lui (…lo scrivente) quindi il finale fu abbastanza scontato: deh, si fa!Buona la seconda!!! Sì perchè che ci
    Leggi tutto
  • Tambura via Vandelli di Gabriele Ianett

    Ci sono quei giorni in cui tutto è perfetto, e che si mettono nel cassetto dei ricordi, come giorni particolarmente piacevoli. Nascono dal chimismo di tanti fattori che girano tutti assieme in modo perfetto: il meteo, il programma, i fuori programma e soprattutto i compagni di viaggio che fanno sì che il tutto di trasformi in qualcosa di perfetto.Oggi è uno di quei giorni! Condizioni meteo da urlo, giro programmato veramente molto bello...ma il 167, scelto come variazione sul programma appena iniziata la discesa, è stato un concentrato di sentimenti di timore, sorpresa, gioia. E poi il compagno di viaggPietro Leonciniini, beh
    Leggi tutto
  • Sumbra di Gabriele Ianett

    Ultimo viaggio del 2016. Finiamo alla grande, regalandoci una vetta che mancava all'appello: il Sumbra. Ci godiamo a tutto tondo alcuni nuovi sentieri, una cresta bella ed emozionante (Cresta del Vestito), e altri scorci di un paesaggio tanto bello quanto impossibile da descrivere...il tutto racchiuso in una ennesima giornata con meteo da incorniciare. Ci godiamo soprattutto la nostra Amicizia, che poi è la cosa più bella perché è quella che da un senso ed un sapore particolare a tutti questi nostri viaggi, consapevoli entrambi che senza quella, difficilmente avremmo vissuto certe emozioni. Via, sù...per una volta fatemelo ringrazià il Pietro
    Leggi tutto
  • Seravezza Ripafratta di Gabriele Ianett

    SUT (Stupidi Ultra Trail) fatto.Che un s'era normali io e quell'altro, di cui spesso non ricordo mai il nome...a sì Pietro Leoncini, già si sapeva. Però la situazione, almeno, agli occhi degli altri, sta peggiorando...Visto che si era organizzato una cena con capodanno dall'Ulisse a Seravezza, l'altro, un pochino per ruzzo e molto seriamente proponommi di tornare a Pisa a corsa, ovviamente via monte. Potebbi io rifiutare? giammai! In meno che non si dica, eravamo già a definire i dettagli del progetto..orari, sentieri, Km, logistica, illogistica, ecc., etciu... Deh, si godeva già al solo penZiero. Sgranellando per bene il tracciato, sembrava
    Leggi tutto
  • Ronda Ghibellina di Gabriele Ianett

    La mia Ronda Ghi(dimorto)Bellina.Premetto che oggi sono ancora più cari’o di ieri: potenza della corsa! Intesa come meravigliosa alchimia di persone con cui condividere, gesti atletici, organizzazione complessiva dell’evento, paesaggi e chi più ne ha più ne metta.Ma andiamo con ordine. Ore 3.30 sveglia (Yale deh!). Fati’a? No, per queste cose no, l’adrenal-ina in queste circostanze è decisamente più efficiente della sorella coca-ina. Ore 4.20 arrivo a casa di Lara…da lontano pare la Madonna, ha un alone di luce tutto attorno da quanto è cari’a. Ore 4.30 siamo all’ACI e recuperiamo altre due belve cari’e, Sonia e Mauro. Penso…Se mi fermano
    Leggi tutto
  • Equi terme a Tambura di Gabriele Ianett

    Sabato 2 luglio 2016 ore 16:00 partiamo da Equi Terme con destinazione San Giuliano Terme. Il pomeriggio è molto caldo e dopo aver riempito le borracce ad Equi, imbocchiamo il sentiero CAI 192. Ci aspetta subito una bella salita con oltre 1000m D+ che ci porta prima sui bellissimi prati dei P.gi Baldozzana e poi sulla suggestiva Cresta di Capradossa. Quindi imbocchiamo il 187 che ci fa scendere fino al rifugio Donegani dove non ci facciamo mancare una birretta di rito. Al campeggio poco più avanti troviamo una fontana da cui poter fare acqua. Imbocchiamo il 178 e risaliamo in
    Leggi tutto
  • Corniglio Ultrak Trail 2016 di Pietro Leoncini

    Corniglio Ultrak Trail di Pietro Leoncini 60,7 km 3850 d+ Corniglio(PR) 19 giugno. Con il solito compagno di merende Gabriele Ianett, decidiamo di partecipare a questa gara. Ci rechiamo sul posto il sabato, dove appena arrivati prendiamo il pettorale con relativo pacco gara e poi ci dirigiamo all´ostello 20 metri dalla zona partenza/arrivo. Il tempo non promette niente di buono. Di buono invece ci sono le birre Menabrea. La notte scorre bene, almeno per me, tappini nell´orecchi e via, si dorme sonni tranquilli. La mattina sveglia alle 5, colazione vestizione e siamo pronti per partire. Appena partiti inizia a piovere,
    Leggi tutto
  • Corniglio Ultrak Trail di Gabriele Ianett

    Ultra K Trail, Ultra Konsigliata!Seconda tappa di avvicinamento alla Trans d’Havet da parte mia e del prode Pietro. Dopo la bellissima esperienza alla prima edizione della Ultra Wild marcata Banda dei Malandrini, ci spostiamo in provincia di Parma, più precisamente a Corniglio (gemellato con Corniglia, ganzo deh!), per un’altra prima edizione: la Ultra K Trail. Sappiamo che la gara sarà dura e difficile, e che il meteo non sarà decisamente dalla parte nostra. E’ prevista addirittura grandine.
    Leggi tutto
  • Trail dei Monti Pisani di Gabriele Ianett

    Trail dai Monti Pisani...46 fantastici km di fatica! 46 MERAVIGLIOSI KM DI SOFFERENZA! …era da quando avevo tagliato il traguardo della Ronda Ghibellina che ero in astinenza da quelle sensazioni fatte di un bastardissimo mix di estrema sofferenza, e di altrettanta gioia e soddisfazione, che soltanto un trail lungo riesce a darti. Quella sana o insana, non lo so, voglia di spremersi come un vecchio tubetto di dentifricio. Andare oltre se stessi, ridisegnare i propri limiti…e dopo aver tagliato quel traguardo finale con il “beep” liberatorio del chip che passa sopra l’ultima pedana, riscoprirsi una persona migliore. Forse il trail
    Leggi tutto
  • UltraWild Marathon di Gabriele Ianett

    Ultra Wild Marathon 2016…buona la prima! (…non ho il dono della sintesi, sappiatelo!) E’ iniziata da qui la preparazione mia e del prode Pietro Leoncini alla Trans d’Havet che correremo, se Dio lo vorrà, il 23 luglio.  Prima edizione della Ultra Wild Marathon, 64Km (anche se il gps dirà 59Km) e 3100 D+. Quei matti della Banda dei Malandrini ce l’hanno messa tutta e alla fine hanno organizzato un piccolo capolavoro. Percorso duro, quasi interamente boschivo, con passaggi da urlo.
    Leggi tutto
  • Grotta dell'Onda di Gabriele Ianett

    Grotta dell’Onda 13/12/2015 A come Apuane.  Ebbene sì stamattina ci siamo spostati in questo meraviglioso mondo. Partenza da Pisa ore 6, sotto una bastarda pioggerella, arrivo a Casoli alle 6.40 sotto una bastarda pioggerella. È buio pesto. Ma cosa vedo? Due scemi che imboccano il sentiero 2-112. O chi sono? Ops, siamo noi  😀.Iniziamo a salire, il buio è rotto dell'unica luce che abbiamo, il silenzio invece dai torrenti che attraversano il bosco e dalle innumerevoli cascatelle che fanno lungo il loro percorso. In lontananza si sente un gufo che gufa. Il paesaggio è veramente fiabesco e prima che l'alba ci
    Leggi tutto
  • Cima Tauffi Trail 2015 60 km 4.000 D+ di Pietro Leoncini

    Cima Tauffi Trail 2015 60 km 4.000 D+ Insieme al Ultra Trail del Mugello corsa a maggio, il CTT e’ la gara obbiettivo dell’anno. Nel 2014 feci la 35km.Approfitto della gara per abbinare un uscita in moto con gli amici.Partiamo venerdì mattina con moto e valigie cariche, direzione Passo dell’Abetone, passiamo Sestola, dove pranziamo e arriviamo a Fanano nel pomeriggio. Alle 16:30 sono in palestra per il controllo materiale obbligatorio e ritiro il mio pettorale. Dopo di che proseguiamo fino a Porretta Terme, sulle strade panoramiche dell’appenino, posto ideale per i bikers.Sabato mattina mi sveglio alle 5, prendo la moto
    Leggi tutto
  • Da Terme (Equi) a Terme (San Giuliano) 2016 di Leoncini Pietro

    Da Terme (Equi) a Terme (San Giuliano). Parto dal titolo.
    Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36

Perchè nasce Storieditrail.it

Scrivere le nostre Storie è la chiave per portarle fuori dal tempo

Leggere le nostre Storie riporta, intatte nel tempo, le sensazioni di quei momenti

Condividere le nostre Storie le rende libere di suscitare in altre persone nuove e diverse emozioni

Per questo nasce Storie di Trail, per offrire uno spazio a tutti coloro che abbiano voglia di scrivere e leggere racconti di storie vissute su per i monti. Che tratti di una passeggiata come di un lungo viaggio, un racconto sincero alimenta una fonte inesauribile di emozioni ed esperienze da cui tutti possiamo riempire le nostre borracce.

 

Che siano le nostre Storie raccontate con spirito goliardico o con piglio serio,

il cuore sia la nostra penna, sì che lo scriver sia franco e veritiero

Chi siamo

Siamo tre amici con la passione per il Trail ed abbiamo deciso di condividere uno spazio con tutto gli appassionati come noi per poter lasciare scritte le Nostre emozioni info@storieditrail.it

Seguici anche su

Supporto

Se hai domande o hai problemi, non esitate a contattarci a info@storieditrail.it